Come difendersi dalle banche

Come difendersi dalle banche

Attenzione a fondi e polizze

È opinione comune a livello internazionale che l’Italia sia un paese molto solido da un punto di vista economico e finanziario. Le ragioni risiedono principalmente nel fatto che il popolo italiano è essenzialmente un popolo dove il culto del risparmio è innato. Infatti, la vera ricchezza dell’Italia dipende dal fatto che bene o male ogni famiglia ha un certo quantitativo di denaro messo da parte con lo scopo di essere utilizzarlo in caso di necessità o di un improvviso problema di liquidità.

Capite bene dunque quanto sia importante saper investire razionalmente i propri risparmi cercando di ottenere il massimo rendimento e di limitare l’incidenza delle banche su queste ultimi. Grande attenzione va fatta prima di investire il proprio denaro in quanto bisogna tener ben presente che la banca o qualsiasi altro ente che propone investimenti di qualsiasi natura ha come proprio scopo non quello di massimizzare il vostro rendimento ma giustamente quello di aumentare il proprio ricavo. È opportuno dunque tenere ben a mente dei semplici stratagemmi che potrebbero diminuire gli sprechi e indirizzarvi verso l’investimento più razionale.

Tra i prodotti finanziari da cui è bene stare alla larga ci sono senza dubbio i fondi e le polizze. Il meccanismo per cui è sconsigliato optare ad esempio per una polizza vita risiede nel fatto che siccome l’intermediario finanziario guadagna quanto più paga il cliente nei confronti della banca viene utilizzato lo stratagemma di prevedere costi sempre maggiori che avranno come effetto finale quello di abbassare il rendimento dell’investimento.

Ritornando alle polizze vita di solito queste offrono delle cedole iniziali molto alte che certamente hanno un grosso effetto promozionale iniziale che però nel medio e lungo periodo diventano del tutto infruttuose rendendo alla resa dei conti il rendimento molto marginale e l’investimento poco razionale.

Altri stratagemmi da parte della banche vengono impiegati nel caso dei fondi di investimento dove una serie di costi accessori e varie aspetti rendono il prodotto finanziario per niente consigliabile in quanto avente un rendimento ancora inferiore rispetto alle polizze.

Dunque tutti le tattiche adottate dalle banche per cercare di rendere un investimento poco proficuo per il risparmiatore, risiedono nella leva che viene fatta verso i due maggiori punti deboli del cliente ed ossia: avidità e sicurezza. Le banche spesso tentano il cliente presentando prodotti finanziari dai tassi di rendimento nominali davvero appetibili. Il favoloso rendimento promesso inizialmente sarà via via abbassato accedendo ad una serie di strumenti atti a rendere il finanziamento sicuro.

Perciò in conclusione se avete intenzione di investire cercate di evitare fondi e polizze, non fatevi attrarre da straordinari tassi di rendimento nominali e state certi che quanto minore sarà il rischio dell’investimento minore sarà anche il guadagno.

 



Lascia un Commento