PRINCIPALI FORME DI CREDITO AL CONSUMO

45945_74114955.jpg

Rientrano nel credito al consumo le forme di pagamento a rate proposte per sempre maggiori oggetti di acquisto. Ma non è solo compro oggi e pago in xxxrate è opportuno capire quante forme di credito al consumo esistono per potersi orientare negli acuisti ed evitare di prendersi fregature.

Il credito al consumo si può ottenere in diverse forme: una è il credito rateale, vale a dire un finanziamento di importo determinato, per il quale viene stabilito un piano di rimborso definito. In questo caso le rate vengono quantificate sin dall’origine (se il tasso d’interesse pattuito è fisso). La cifra può essere versata direttamente al cliente, nel caso dei prestiti personali, oppure al venditore del bene o servizio acquistato a rate dal consumatore, nel caso si tratti di un prestito finalizzato.

Un’altra forma di credito al consumo è l’apertura di un credito rotativo, attraverso carte di credito. Si tratta di forme di finanziamento che prevedono la messa a disposizione del consumatore di una somma di denaro che l’utente può usare come vuole.

In questo caso il finanziamento può essere collegato all’uso di una carta di credito presso negozi convenzionati con la società emittente oppure può avvenire attraverso la richiesta alla banca o finanziaria di una somma di denaro.

L’utente può scegliere la forma più comoda per lui per restituire la cifra finanziata, ma con il vincolo di garantire il pagamento di una determinata rata minima ogni mese.



Lascia un Commento