Ingegneri, architetti e giovani professionisti: ecco i prestiti per voi!

Ingegneri, architetti e giovani professionisti: ecco i prestiti per voi!

Finanziamenti e fondi per l’imprenditoria giovanile

In un periodo di grave crisi economica come quello che sta attraversando l’Italia, l’iniziativa imprenditoriale, che da sempre contraddistingue gli italiani, è molto rallentata a causa delle grandi incertezze economico-finanziarie. Sono soprattutto i giovani a risentire di questo periodo, non avendo avuto la possibilità di maturare i necessari anni di lavoro per produrre almeno un fondo di sicurezza per intraprendere una nuova attività.

Per questo motivo vari enti previdenziali ma anche le Regioni hanno istituito dei fondi e dei finanziamenti dedicati ai giovani imprenditori e professionisti che vogliono intraprendere una nuova avventura lavorativa imprenditoriale.

Inarcassa, la cassa nazionale di previdenza e assistenza dedicata a ingegneri e architetti liberi professionisti, nell’ambito di un progetto dedicato al sostegno della professione (art. 2.5 dello Statuto), ha stanziato dei fondi dedicati ai consociati che volessero investire per ampliare o creare da zero il proprio studio professionale per lo svolgimento degli incarichi. Si tratta di finanziamenti in conto interessi, erogati tramite convenzione con l’Istituto Tesoriere Banca Popolare di Sondrio, con un abbattimento annuo degli interessi che per il 2012 ammonta a circa il 3% ed è richiedibile dai consociati con almeno 2 anni di iscrizione a Inarcassa, che abbiano maturato almeno 15.000,00€ di IVA nell’esercizio precedente.

Per quanto riguarda i giovani imprenditori invece lo Stato ha stanziato dei fondi per il 2012 che non risentiranno della crisi e che sono destinati ai prestiti per l’imprenditoria giovanile, a cui possono far richiesta d’accesso tutti quei ragazzi e ragazze che intendono costruire le basi per un futuro solido, contribuendo alla ripresa dell’economia in Italia. Una delle tante iniziative intraprese è quella del bando SuperG per Treviso e Toscana per favorire e sostenere la nascita di nuove realtà imprenditoriali con finanziamenti agevolati fino a 30.000,00€ della durata di 5anni. Inoltre chi vince e ottiene di diritto l’accesso al bando avrà l’opportunità di usufruire di premi in denaro tra i 4.500,00€ e i 2.500,00€ per la realizzazione dei progetti.

Finanziamenti giovani impreseI vincitori del bando verranno scelti da una Commissione tecnica specializzata che avrà il compito di valutare la validità del progetto presentato, sia dal punto di vista imprenditoriale che sociale, nell’ottica di una soluzione idonea a creare nuovi posti di lavoro facendo così anche muovere il mercato lavorativo.

 



Lascia un Commento