Apple: il terzo trimestre delude le aspettative

Apple: il terzo trimestre delude le aspettative

I risultati non hanno confermato le stime degli analisti

Il colosso di Cupertino fondato da Steve Jobs e Steve Wozniak, la Apple, nonostante gli utili e i costi per azione siano in rialzo rispetto ai dati dello scorso anno, delude completamente le aspettative degli analisti. La Apple fa utili per 8.8 miliardi di dollari, 9.32 dollari l’utile per azione, in rialzo rispetto ai dati dell’anno scorso che invece segnavano 7.31 miliardi di dollari e 7.79 dollari per azione. Ma le stime degli analisti si erano spinte molto più in là, molti infatti si aspettavano che il giro d’affari arrivasse a 37.22 miliardi di dollari invece dei 35 miliardi circa che attesta la società californiana, inoltre prevedevano che l’utile per azione fosse di 10.37 dollari.

Le quotazioni Apple scendono anche sui mercati che, nonostante le stime in rialzo rispetto allo scorso anno, non danno fiducia all’azienda statunitense che perde il 5,5%, perdite anche in Europa, in Germania va sotto di oltre il 6% alla borsa di Francoforte.

Il consiglio di amministrazione Apple inoltre ha proposto un dividendo pari a 2,65 dollari per azione.

Le vendite iPhone continuano a crescere, in questo trimestre il balzo rispetto allo scorso anno è del 28%, circa 26 milioni di iPhone. Ma diminuiscono le vendite rispetto ai trimestri precedenti del 26%, e sono comunque più basse rispetto alle vendite che gli analisti si aspettavano, numeri che si aggiravano intorno alle 28,5 milioni di vendite. Secondo il consiglio di amministrazione dell’azienda di Cupertino, sulla vendita degli iPhone ha influito molto la voce diffusasi riguardo l’uscita di un iPhone 5 già quest’autunno, voce però mai confermata dall’azienda, che ha fermato i clienti riguardo l’acquisto aspettando il nuovo modello.

Apple dati terzo trrimestreLe vendite degli iPad invece sono in netto rialzo, +84% rispetto allo scorso anno, rialzo del 2% invece per i Macbook, 4 milioni di vendite, gli iPod venduti sono invece 6,8 milioni, in calo del 10% rispetto allo scorso anno.

Il chief financial officier di Apple, Peter Oppenheimer, annuncia del dividendo di 2.65 dollari ad azione, precisando poi il motivo della flessione della vendita di iPhone, conclude dicendo che le stime per il trimestre in corso saranno 34 miliardi di dollari per i ricavi e 7.65 dollari per azione, sempre in ribasso rispetto alle stime fatte dagli analisti

 



Lascia un Commento