Che cos’è il rating?

Che cos’è il rating?

La guida di Finanza per conoscere nel dettaglio il significato dell’indicatore

Il rating rappresenta una valutazione espressa da agenzie di rating, al fine di stabilire la capacità di una società di effettuare o meno il pagamento dei propri debiti.

Si esprime mediante l’utilizzo di lettere che indicano il grado di rischio che si dovrà affrontare per acquistare determinati titoli:

  • AAA, indica sicura idoneità a saldare il debito
  • AA, evidenzia alta sicurezza di pagamento
  • A, precisa una certa capacità di pagare il debito
  • BBB, indica una capacità di rimborso che potrebbe essere soggetta a rischio
  • BB, designa un debito speculativo
  • B, per un debito speculativo con un leggero rischio di rimborso
  • CCC, per debiti speculativi a rischio
  • C, per debiti speculativi molto rischiosi
  • D, indica le società che non sono in grado di pagare

L’ azienda Standard & Poor’s utilizza le seguenti classi di rating:

  • AA, AAA- , per indicare un sicuro rimborso
  • AA, AA-, AA+, per una alta affidabilità di rimborso
  • A, A-, A+, indicano concreta affidabilità di pagamento
  • BBB, BBB-, BBB+ sottolineano una buona possibilità di rimborso
  • BB, BB-, BB+ , designano un rimborso incerto vincolato a situazioni di mercato
  • B, B-, B+ , indicano un pagamento non garantito
  • CCC, CCC-, CCC+, CC, CC-,CC+ , segnalano una incertezza di rimborso
  • C, SD, D, indicano emittenti insolventi

L’agenzia Fitch utilizza:

  • AAA , per indicare un sicuro rimborso
  • AA, AA-,AA+, per una elevata garanzia di rimborso
  • A, A-, A+ , denotano un buona possibilità di pagamento
  • BBB,BBB-,BBB+, mostrano una media sicurezza di rimborso
  • BB, BB-, BB+, B, B-, B+ , indicano un rimborso insicuro
  • CCC,CCC-,CCC+, CC, CC-,CC+, sottolineano un rimborso ad alto rischio
  • C, C-,C+. DDD, DD, D, evidenziano emittenti che non sono in grado di pagare.

Mediante il rating si conosce la capacità di chi ha emesso i titoli di assolvere gli impegni assunti, rimborsando e pagando gli interessi.

Si ha il rating dell’emittente quando si ottiene una valutazione completa della solvibilità di un soggetto, e rating dell’emissione quando vengono stimate le capacità dell’emittente a rimborsare il capitale e gli interessi alla data prestabilita.

Il rating è uno strumento che aiuta ad individuare l’entità del rischio sull’investimento. Più alta sarà la lettera attribuita all’emittente minore sarà il rischio per l’investitore. Il calcolo del rating viene effettuato da agenzie specializzate come Standard & Poors o Fitch che mediante una procedura, analizzano la situazione economica e finanziaria dell’emittente, controllando il bilancio, la redditività. i flussi di cassa, i finanziamenti e i debiti. Inoltre interpellano la centrale dei rischi per controllare le attività e i flussi di denaro.

Il rating può anche essere declassato da parte delle agenzie di analisi, con un effetto negativo in quanto esprime un aggravamento del debito pubblico, un aumento di costi e di interessi da pagare oltre che una perdita di affidabilità sul mercato.



Lascia un Commento