Maxi truffa dei falsi mutui, un altro imprenditore pescarese coinvolto

Ancora risvolti nell’inchiesta condotta dalla Guardia di Finanza di Venezia che nelle settimane scorse che ha coinvolto alcuni imprenditori in tutta Italia, un notaio e due direttori di banca. Tra gli arrestati anche un imprenditore pescarese.

Quella messa in piedi era una maxi truffa ai danni di due noti istituti di credito nazionali.
Sabato scorso un nuovo arresto della Guardia di Finanza di Pescara, in collaborazione con il reparto di Venezia.
A conclusione delle indagini dirette dalla Procura della Repubblica di Venezia, in coordinamento con quella di Pescara, sono stati emessi dal G.I.P. provvedimenti restrittivi della libertà personale nei confronti di 7 persone, sono state eseguite 20 perquisizioni in tutta Italia, accertando una truffa aggravata per oltre 13 milioni di euro. Il ricercato abruzzese, dopo l’arresto è stato accompagnato presso la casa circondariale di Pescara a disposizione dell’autorità giudiziaria e dovrà rispondere dei reati di truffa, associazione per delinquere, appropriazione indebita e rilevante danno patrimoniale con



Lascia un Commento