Calcolo rata prestiti Inpdap

Calcolo rata prestiti Inpdap

Come simulare l’importo della rata grazie ai tool online

I prestiti Inpdap sono una tipologia di prodotti finanziari finalizzati al credito, a cui possono accedere esclusivamente dipendenti e pensionati del settore pubblico regolarmente iscritti alla gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali. Sono dei prestiti particolarmente vantaggiosi non solo per i tassi piuttosto agevolati che vengono praticati ma anche per i costi dovuti per le cosiddette spese accessorie alquanto contenuti.

Dunque, si tratta di una soluzione evidentemente vantaggiosa per quanti si trovano nelle condizioni di potervi accedere e abbiano una certa necessità di liquidità. Cerchiamo quindi di capire quanto effettivamente possano essere vantaggiosi ed in particolare come si effettua il calcolo della rata di presiti Inpdap.

Per prima cosa è importante sottolineare come, in ragione della grande varietà di soluzioni, non è possibile indicare una modalità univoca per il calcolo bensì occorre tenere in considerazione alcune variabili e nello specifico la durata del piano di ammortamento e l’entità dello stipendio mensile oppure della pensione del richiedente.

Partiamo dal considerare i piccoli prestiti di durata annuale. In questo caso si deve partire dal vincolo che il massimo importo a cui si può accedere è pari a quello di una mensilità che percepisce il richiedente anche se in alcuni situazione si può arrivare anche a due. L’importo dovrà essere spalmato in un piano di ammortamento che prevede la suddivisione in un numero rate che può ad andare da un minimo di una fino a un massimo di dodici, ovviamente maggiorate da un tasso di interessi pari al 4,25% che va applicato sul lordo ed ossia sommando imposte e lo 0,50% dovuto per il premio assicurativo per la copertura da eventuali situazioni che impedissero il corretto rimborso.

In buona sostanza il tasso lordo su base annua diventa del 5,00% che è ovviamente molto buono. Se ad esempio si è richiesto un importo di 2 mila euro la rata si aggirerebbe sui 171 per un totale di 2055 euro. Nel caso di prestiti pluriennali, viene mantenuto il vincolo di una mensilità ad anno che possono diventare due. Il tasso è il medesimo con il solo vantaggio di spalmare il rimborso su più mensilità.

Inpdap prestiti_calcolo rataPer quanti vogliono avere una simulazione piuttosto precisa e fedele del finanziamento, è possibile ottenerla visitando il seguente link prestiti.supermoney.eu, dove troverete un tool che evidenzia le varie offerte attive in questo momento.

In alternativa è possibile visitare il sito dell’INPS dove scaricare il prontuario per prendere visione di tabelle riportanti simulazione molto fedeli di possibili tipologie di prestiti Inpdap.



Lascia un Commento