Titoli di Stato: dove conviene investire

Titoli di Stato: dove conviene investire

Negli ultimi nove mesi una serie di motivi tra cui un enorme debito pubblico e una mancata politica di crescita, ha fatto si che i mercati internazionali riponessero sull’Italia una scarsa fiducia per il futuro. Tutto ciò ha portato, come purtroppo stiamo costatando, non solo ad una dura manovra finanziaria emanata dal Governo Monti ma anche e soprattutto a una continua pressione che puntualmente si ripete ogni giorno sulla nostra borsa e sui i titoli di stato italiani. Paradossalmente questa situazione può essere sfruttata positivamente da ogni singolo cittadino che investendo su i titoli di stato italiani otterrebbe sicuri vantaggi economici sia nel breve sia nel lungo periodo e questo grazie a tassi di rendimento che si fanno sempre più alti, come indicato dall’ormai famigerato spread. Cerchiamo dunque di capire come e su quali titoli di stato conviene investire i nostri risparmi in questa fase.

Cominciamo col dire che i titoli di stato sono obbligazioni emesse dal Governo italiano per battere cassa e quindi per non essere schiacciato dal debito pubblico. Rappresentano probabilmente la tipologia di investimento più sicura in quanto prevedono come contraente lo Stato.

Prevedono un rendimento che può essere elargito sostanzialmente con due modalità:

  • Scarto di emissione, ossia la differenza tra valore nominale e il prezzo d’acquisto;
  • Cedole, ossia durante la vita del titolo sono corrisposti dei pagamenti di cedole fisse o variabili.

L’acquisto dei titoli di stato può essere eseguito tramite sottoscrizione durante le aste al momento dell’emissione oppure tramite un intermediario finanziario.

I titoli di stato vengono suddivisi in base alla durata e sostanzialmente possono essere a breve termine, a medio e lungo termine.

I titoli su cui si concentrano maggiormente i risparmiatori sono due: i BOT e i BTP. I Bot (Buoni Ordinari del Tesoro) sono titoli di stato a breve termine in quanto presentano scadenze a 3, 6 e 12 mesi. Non prevedono la possibilità di pagamento tramite cedola. Ovviamente il fatto stesso che sia di breve durata da un lato offre maggiori margini di sicurezza mentre dall’altro non potrà proporre rendimenti e guadagni elevati. Vale però la pena sottolineare che nel 2011 si sono raggiunti tassi superiori al 6% suscitando nei confronti dei Bot un interesse da parte dei risparmiatori italiani che non si vedeva dalla seconda metà degli anni novanta. Per coloro che sono interessati ad investire in BOT italiani occorre far presente che l’ultima asta per quelli a 6 mesi ha visto un tasso di rendimento ridisceso al 3,05%.

I BTP ( Buoni Poli42-15458932ennali del Tesoro) sono titoli di stato con scadenza a medio e lungo termine, possono essere a 3, 5, 10, 15 e 30 anni e prevedono cedole fisse semestrali. A differenza dei Bot, i Btp hanno un margine di rischio maggiore dato appunto dalla durata ma ovviamente presentano tassi rendimento decisamente migliori. I tassi attualmente offerti fanno molto gola agli investitori di tutto il mondo visto che sono partiti dal 4,80% di inizio 2011 passando per un picco del 7,50% registrato a Novembre fino ad attestarsi all’attuale 6,25%. Decisamente un buon investimento visto che tra l’altro sono legati ad un paese affidabile come il nostro che, malgrado tutto, nei momenti di grossa difficoltà è sempre riuscito a dare il meglio di sé.

Oltre ai BOT e ai BTP esistono altri titoli di stato che per diversi motivi hanno meno successo tra i risparmiatori e sono:

  • CCT (Certificati di credito del Tesoro) titoli a sette anni con tasso variabile e cedole semestrali;
  • CTZ (Certificati del tesoro zero coupon) titoli a 24 mesi privi di cedole;
  • BTP€i - si tratta di buoni del tesoro poliennali indicizzati sul tasso di inflazione europeo.

In conclusione possiamo senza dubbio consigliare di investire sia in BOT sia in BTP, in quanto offrono in questo momento ottimi tassi di rendimento nonché un margine di rischio decisamente minore rispetto ad altre tipologie di investimento.



Lascia un Commento