Riscatto leasing auto: come funziona?

Riscatto leasing auto: come funziona?

Entrare in possesso del veicolo alla fine del contratto

Il leasing auto è una delle pratiche maggiormente utilizzate per acquisire un veicolo senza che siano previsti ingenti esborsi di denaro al momento dell’acquisto.

Tale modalità è adoperata non soltanto dai privati cittadini ma anche e soprattutto da parte di liberi professionisti e aziende. Infatti quest’ultime categorie hanno diritto a una serie di vantaggi fiscali che rendono il leasing molto più conveniente rispetto a un classico finanziamento finalizzato all’acquisito. Inoltre l’importo mensile pattuito al momento della stipula del contratto di leasing è comprensivo dei costi di gestione che solitamente un’auto comporta e cioè l’assicurazione, il bollo, le manutenzioni ordinarie e straordinarie, il soccorso stradale nell’evenienza di un guasto meccanico oppure di un sinistro e tantissimo altro ancora.

L’aspetto più interessante è però senza dubbio il riscatto del veicolo e ossia alla fine della durata del contratto il cliente ha la possibilità di diventare definitivamente il proprietario dell’auto dietro il pagamento di una somma. L’importo del riscatto viene stabilito al momento della sottoscrizione del contratto di leasing e mediamente si attesta intorno al 10% del valore di mercato dell’auto nuova.

contratto leasing autoIl meccanismo attraverso il quale l’auto viene riscattata è molto semplice. L’istituto di credito con cui è stato contratto il leasing invierà al cliente prima dell’inizio dell’ultimo mese di noleggio dell’auto un plico contenente oltre a un foglio illustrativo dell’operazione in atto, anche due moduli MAV già compilati. Il primo riporta l’intero importo del riscatto mentre il secondo è per le spese amministrative per il passaggio di proprietà del veicolo. Per manifestare la volontà di riscattare il veicolo basta pagare entro in termini prestabiliti i due bollettini e farne pervenire copia all’agenzia di leasing tramite raccomandata a/r all’opportuno indirizzo evidenziato nel foglio illustrativo. Tuttavia l’iter potrebbe differire da istituto a istituto con i passi che comunque sono evidenziati sia nel contratto di leasing sia nel foglio illustrativo.



Lascia un Commento