Calcolo Ires, come valutare l’importo della tassa?

Calcolo Ires, come valutare l’importo della tassa?

Tutto sull’Imposta sul Reddito delle Società

Il termine Ires è l’acronimo di Imposta sul Reddito delle Società e consiste in una tassa personale di ogni azienda, basata sulle proporzioni tra gli introiti e le perdite dell’anno fiscale in questione, con un’aliquota del 27,5%.

Sono soggetti al pagamento dell’Ires tutte le società italiane di capitali, di mutua assicurazione e cooperative, enti pubblici e privati che lavorano nel campo commerciale, e i trust, sia residenti in territorio nazionale sia fuori dai confini dello Stato.

L’algoritmo per procedere al calcolo Ires è lineare e segue questi passaggi: all’utile lordo risultato dal bilancio, e chiamato Reddito annuo Anteimposte, vengono aggiunte le variazioni in aumento, derivate da anticipi, posticipi, aumenti o diminuzioni a un fine unicamente fiscale), vengono poi sottratte le variazioni in diminuzione, secondo gli stessi parametri del valore precedente. Dunque, vengono sottratte anche le perdite pregresse fiscali, facenti riferimento all’Unico dell’anno precedente all’attuale, ottenendo così l’utile annuale lordo, ovvero la base imponibile per il calcolo dell’Ires. Come si nota, stando a questi calcoli, il Reddito lordo Civile non corrisponde al Reddito lordo Fiscale dal quale partire per calcolare l’imposta, dal momento che tratta di componenti molto variabili, come costi non deducibili o proventi non imponibili.

Una volta ottenuta la base imponibile, non rimane che applicare l’aliquota corrente per ottenere il valore della tassa. Questo avviene semplicemente moltiplicando l’Utile Lordo Fiscale per il valore dell’aliquota corrente (ovvero allo stato attuale delle cose 27,5%).

Calcolo IresLe normative correnti regolate dal fisco, prevedono che allo scadere di ogni anno gli amministratori delle società in questione si apprestino a calcolare l’ammontare dell’Ires in un primo momento quando viene stabilito il bilancio dell’attività e in un secondo momento quando si redige il modello unico per le società di capitali, seguendo sempre rigorosamente i passaggi e i criteri sopra esposti.

Una volta stabilito l’importo dell’imposta di competenza economica, questo dovrà essere versato all’erario tramite l’apposito modulo bancario F24.



Lascia un Commento