Pagamento canone Rai 2014: importo, scadenze ed esenzioni

Pagamento canone Rai 2014: importo, scadenze ed esenzioni

Tutto sull’importo dell’abbonamento Rai e sul suo pagamento

Con l’arrivo del nuovo anno, si avvicinano le scadenze dei contribuenti che dovranno pagare il Canone Rai 2014. Sono diverse le scadenze, che variano in base alla modalità di pagamento che il contribuente decide adottare. Così come sono diverse le esenzioni dal Canone Rai 2014. Ma andiamo in ordine.

Prima cosa, chi deve pagare il Canone Rai 2014? Sono oggetti a pagamento tutti i contribuenti che detengono uno, o diversi apparecchi, che ricevono programmi televisivi Rai, come previsto dalla lette numero 246 del 21 febbraio 1938. Si tratta di una imposta sulla detenzione dello strumento, quale il televisore, che riceve i canali.

Ora passiamo all’importo del canone Rai. Almeno sino ad oggi, non risultano comunicazioni di variazione dell’importo. Quindi, il Canone Rai 2014 ammonta a 113,50 €. I tempi di pagamento? Si suddividono in tre tipologie. La prima soluzione è quella annuale, cioè pagare il canone in un’unica rata, entro il 31 gennaio 2014. La seconda soluzione è quella semestrale, con due rate da 57,92 € da pagare la prima entro il 31 gennaio e la seconda entro il 31 luglio. La terza soluzione è quella del pagamento trimestrale. Quattro rate di 30,16 € da pagare rispettivamente entro il 31 gennaio, 30 aprile, 31 luglio e 31 ottobre. Tutti gli importi riportati sono comprensivi della cosiddetta tassa di concessione governativa.

Pagate in ritardo? Se inferiore a trenta giorni, pagherete 4,47 € in più, se superiore invece ai trenta giorni, 8,94 €. Agli importi si aggiungono la tassa postale o le commissioni varie, dipende da dove si intende pagare. A tal proposito, il Canone Rai 2014 si potrà pagare in vari modi. All’Ufficio Postale, tramite il bollettino postale (conto corrente 3103), che tutti i contribuenti riceveranno. Si potrà pagare presso i punti Lottomatica, fornendo al punto preposto il numero del canone tv, con allegato il codice di controllo. Il pagamento è previsto in contanti, e la comunicazione è immediata. Il costo aggiuntivo è di 1,55 €. E’ possibile pagare il Canone Rai 2014 anche nei punti convenzionati Sisal-Equitalia Sud (stesso procedimento e costi aggiuntivi di Lottomatiica), oppure nelle tabaccherie convenzionate con la Banca Itb Spa. Si può rinnovare il Canone Rai 2014 anche telefonicamente, tramite il servizio Taxtel di Equitalia (numero verde 800191191, da cellulare e dall’estero +390264161701). Bisogna indicare il numero di canone all’operatore e il codice di controllo, oltre agli estremi richiesti della carta di Credito (abilitate American Express, Aura, Moneta, Visa, Diners e Mastercard). Costo aggiuntivo pari a 2,10 €. Lo stesso procedimento si potrà fare on line, pagando con la carta di credito, e collegandosi ai siti di Paschiriscossione ed Equitalia Nord. Così come è possibile pagarlo direttamente nelle banche convenzionate o nei vari sportelli bancari.

Canone Rai 2014-pagamento scadenze esenzioni

Gli esenti dal Canone Rai 2014 sono i seguenti soggetti: coloro i quali, a 75 anni compiuti, vivano soli o col coniuge, e il reddito (complessivo) non deve superare i 6713,98 €. Inoltre non pagano il canone i militari delle FF.AA (Forze Armate), ma solo nelle strutture militari, gli agenti diplomatici e dei consolati e le varie imprese che operano nella commercializzazione e riparazione delle varie apparecchiature di ricezione televisiva.



Lascia un Commento